Accordo Emi-Apple, Mp3 senza 'lucchetto'

Andare in basso

Accordo Emi-Apple, Mp3 senza 'lucchetto'

Messaggio Da AMMINISTRATORE il Gio 21 Giu - 12:09:32

Accordo Emi-Apple, Mp3 senza 'lucchetto'. Bruxelles: illegali le restrizioni a iTunes

Sull' Ipod brani in qualita' migliore




Per la Commissione europea non si giustificano le restrizioni territoriali imposte dalle grandi etichette discografiche a iTunes, il negozio virtuale di Apple, che impediscono ad un utente acquisti di mp3 da ‘sportelli’ di Itunes diversi da quelli del proprio paese di residenza. Il commissario Ue alla concorrenza Neelie Kroes ha scritto di suo pugno una lettera a Steve Jobs e alle principali case discografiche, nella quale giudica “illegale” in base alla normativa europea quanto accade oggi sul mercato della musica on line, con le barriere imposte a iTunes. In base al paese di residenza variano non solo brani disponibili, ma anche i costi, creando così distorsioni del mercato fra uno Stato e l’altro dell’Unione europea, in contrasto con l’articolo 81 del Trattato Ue.

Accordo Apple-EMI
Brani in rete scaricabili anche su Mp3 e telefoni cellulari, per di più ad alta qualità sonora: è la nuova offerta lanciata oggi da Emi d'intesa con Apple. L'annunciata 'rivoluzione' della musica digitale non include, al momento, i Beatles, anche se Steve Jobs ha sottolineato che Emi "sta lavorando" a una soluzione.

Ora gli utenti del portale iTunes di Apple potranno scaricare senza alcuna restrizione di copyright i brani di grandi nomi della musica internazionale, dai Rolling Stones a Norah Jones, da Robbie Williams ai Coldplay.
L'accordo prevede che i file siano commercializzati senza la tecnologia Drm, che limita l'utilizzo del file scaricato. Fino ad ora ad esempio vi erano limitazioni sulla possibilità di trasferire su un lettore mp3 un file scaricato da ITunes sul computer.
La novità
I prodotti di tre giganti del settore, Universal, Warner e Sony/Bmg, sono disponibili solo su ordinazione o per i-Pod. Dal prossimo maggio, invece, Emi metterà a disposizione degli internauti tutti i brani del suo catalogo digitale in una versione "senza lucchetti" e di qualità sonora superiore rispetto ai prodotti gia' in rete con le limitazioni tradizionali. Il costo per brano - ha annunciato l'amministratore delegato della Emi, Eric Nicoli - sarà di 1,29 euro, a fronte dei 99 centesimi di euro che oggi gli appassionati pagano per i vecchi brani "con lucchetto".
A disposizione degli utenti di iTunes lo sterminato catalogo digitale Emi, che al momento non comprende i Beatles.
Secondo Mark Mulligan, analista di Jupiter Research, l'accordo va letto nel quadro delle difficoltà affrontate di recente dall'etichetta britannica. "Per loro le cose vanno peggio rispetto agli altri grandi del settore discografico", ha detto l'esperto alla Bbc. "Ora devono scommettere. Ma si tratta di una scommessa limitata, perché la musica online copre appena il 5% del mercato".

AMMINISTRATORE
Staff Community

Maschio Numero di messaggi : 598
Età : 35
Data d'iscrizione : 29.05.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum